“Il Treno della Memoria 2019” è in partenza da San Severo

0
30

Il prossimo mercoledì 5 dicembre alle ore 17.30 presso la Sala “Raffaele Recca” di Palazzo Celestini – Residenza Municipale – è in programma una conferenza aperta per la presentazione del progetto “Il Treno della Memoria 2019”.

Alla conferenza prenderanno parte il Sindaco avv. Francesco Miglio, l’Assessore alla Pubblica Istruzione avv. Simona Venditti ed il Consigliere Comunale Antonio Stornelli che si è fatto promotore dell’iniziativa. I lavori saranno condotti da Mario Battista, giovane partecipante alla precedente edizione, impegnato nel ruolo di “testimone di memoria”.

“Per il secondo anno consecutivo aderiamo al progetto de “Il Treno della Memoria” finanziando la partecipazione al viaggio di 5 ragazzi residenti nel Comune di San Severo, con un’età compresa tra 18 e 30 anni – dichiara il Consigliere Stornelli – convinti di offrire tramite il viaggio uno spazio di conoscenza, un percorso educativo capace di coniugare attività di intrattenimento artistico-culturale, testimonianze dirette della storia, momenti frontali e laboratori. Dopo la tappa intermedia in una città a scelta tra Praga, Berlino e Budapest, i ragazzi giungeranno a Cracovia ed infine ad Auschwitz e Birkenau. È un viaggio nella storia e nella memoria, realizzato attraverso la scoperta dei luoghi e delle storie delle persone che hanno vissuto il periodo della Seconda Guerra Mondiale. Un’esperienza molto forte, che coinvolge i giovani partecipanti in riflessioni profonde che si pongono l’ambizioso obiettivo di stimolare nei ragazzi una partecipazione attiva e una conoscenza che, partendo dalle tragiche vicende storiche della seconda Guerra Mondiale, arrivi ad analizzare in maniera critica e costruttiva il presente che li circonda”.

bando di partecipazione al progetto

“Giorno 5 – conclude il sindaco Miglio – verranno presentate le novità che abbiamo introdotto nel bando di quest’anno che ampliano la partecipazione e lavorano su una maggiore comunicazione. Siamo certi sia sempre importante, in questo periodo storico in particolar modo, promuovere iniziative ed attività che non siano commemorazioni retoriche della memoria, ma strumenti capaci di renderla viva, fonte di conoscenza e stimolo ad un impegno collettivo per non commettere gli orrori del passato, per costruire un Mondo migliore per tutti”

Testo dal comunicato del dott. Michele Princigallo, Portavoce del Sindaco