A San Severo presto una nuova biblioteca giuridica

0
204

La Giunta delibera la concessione del Corpo C della Biblioteca “Alessandro Minuziano” alla Fondazione “Felice Chirò”: presto la nuova biblioteca giuridica

La Giunta Municipale ha deliberato nelle ultime ore di procedere alla concessione in comodato alla Fondazione “Felice Chirò”(subentrata alla Banca Apulia), per anni 30 (trenta) rinnovabili previa futura conferma espressa della volontà delle parti, l’edificio ubicato nel territorio comunale, al Largo Sanità – incrocio tra Corso Amedeo D’Aosta e via Iannarelli – retrostante la Biblioteca “Giovanni Pascoli” e definito convenzionalmente “Corpo C” – i cui lavori di ristrutturazione sono in corso di esecuzione. L’immobile sarà destinato a sede della Biblioteca Economico-Giuridica già intitolata al “dott. Felice Chirò”.

«Con la realizzazione della Biblioteca Felice Chirò – dichiara il Sindaco Francesco Miglio –  la Città di San Severo potrà godere di un’offerta culturale più importante e consistente, potendo contare su un patrimonio librario senza precedenti. A tutti viene garantita la possibilità di accedere alla Biblioteca Giuridica, ma non solo: grazie anche alla realizzazione del progetto liberlibri della comunity library per il quale il Comune di San Severo – Assessorato alla Cultura – ha ottenuto un finanziamento di oltre 900mila euro troveranno sistemazione definitiva e dignitosa oltre 10mila volumi del patrimonio librario (di cui i 600 volumi preziosissimi del fondo antico) del comune presso l’attuale sede della Biblioteca Minuziano. Altri circa 6mila volumi tra quelli più importanti del patrimonio librario verranno resi disponibili proprio presso la biblioteca Chirò. Si tratta di volumi che da anni, grazie alle scelte quantomeno avventate delle precedenti amministrazioni, erano dislocati presso vari depositi comunali, in locali che non agevolano la possibilità di goderne da parte dell’utenza. Con tale deliberazione abbiamo posto fine ad una tormentata ed intricata vicenda, partita lo scorso decennio: siamo assolutamente soddisfatti e desidero ringraziare pubblicamente il dott. Vincenzo Chirò per la grande disponibilità e la lungimiranza dimostrata nel voler ampliare l’offerta culturale per la città».

La Giunta, presieduta dal Sindaco avv. Francesco Miglio, ha espresso e formulato l’atto di indirizzo, al fine di dare esecuzione a quanto espresso nel deliberato Consiliare n. 18 del 09/05/2013, proponendo un nuovo accordo che inoltre prevede che: la Fondazione dovrà contribuire per intero alle spese di gestione e vigilanza del nuovo edificio, fornendo, altresì, gli arredi e le relative apparecchiature informatiche. La stessa dovrà provvedere, altresì, alle spese relative alla progressiva implementazione della Biblioteca, nonché a garantire il funzionamento e la gestione della stessa, con personale e spese interamente a proprio carico, assicurandone la più ampia fruibilità senza alcun onere a carico dei potenziali utenti; previa ultimazione dei lavori di costruzione dell’edificio destinato a sede della Biblioteca, con contestuale consegna del medesimo immobile alla Fondazione “Felice Chirò” nello stato di fatto e di diritto (comodato trentennale) entrambe le Parti dovranno impegnarsi a rinunciare, reciprocamente ad ogni domanda giudiziale, ivi incluse le domande incidentali, concernente la controversia esistente; la Fondazione, acquisita la concessione e la disponibilità reale dell’immobile, collaudato sotto il profilo tecnico-amministrativo e pronto all’uso, dovrà impegnarsi a completare tempestivamente tutti gli allestimenti ed arredi interni per adibire l’edificio, senza soluzioni di continuità, a sede della Biblioteca, in base ad apposita convenzione con il Comune, garantendo la massima celerità nell’apertura al pubblico.

Testo dal comunicato del Portavoce del Sindaco, dott. Michele Princigallo