Si è svolto a Cerignola il convegno “Il ruolo della donna nel sistema economico e sociale”

0
30

«Il Coordinamento per le Pari Opportunità Uila Foggia, costituito a febbraio scorso, ha lo scopo di diffondere la cultura di genere mediante attività mirate, indagini, ricerche e analisi sulla condizione della donna, in sinergia con gli organismi Uil e Uila a tutti i livelli e in coerenza con le indicazioni provenienti dall’Europa. Il Coordinamento intende elaborare specifiche politiche legate alle nuove necessità dei lavoratori e delle lavoratrici, dei pensionati e delle pensionate, ponendo attenzione alla multiculturalità, alle politiche sociali, ai diritti vecchi e nuovi che vanno tutelati e negoziati. Per realizzare parte di questi obiettivi, il Coordinamento nazionale della Uila ha avviato “Diversa …Mente” Uila al quale intende aderire anche il Coordinamento provinciale da me presieduto. Ci attiveremo con iniziative pubbliche per sensibilizzare le istituzioni locali a garantire la parità di genere».

Con queste parole Annarita Barrasso, Responsabile del Coordinamento “Pari Opportunità” della Uila Foggia ha sintetizzato le linee programmatiche dell’Organismo aprendo i lavori del convegno “Il ruolo della donna nel sistema economico e sociale” svoltosi il 10 marzo a Cerignola, nell’ambito della ventesima edizione della Festa della Donna organizzata da Uil, Uila, Uimec, Uilp Cerignola. A seguire i saluti di Damiano Paparella.

«C’è ancora molto da fare per eliminare le discriminazioni, le disparità salariali. Soprattutto superare quella che ancora oggi è la limitazione culturale che vede la donna come oggetto di possesso al punto da sfociare in violenza familiare e non solo, ma sono certo che abbiamo imboccato la strada giusta. La Uil Foggia ha da sempre dimostrato grande attenzione su questi temi e sono certo che continuerà a farlo. Un ringraziamento particolare alla Uila e alla Uilp di Cerignola per l’organizzazione di questa giornata con al centro la Donna» – ha proseguito Ersilia de Finis responsabile Stu sub Appennino Gargano, nel corso del suo sentito intervento.

Conclusioni affidate al segretario Antonio Castriotta: «Oggi siamo qui per celebrare la giornata internazionale della Donna. Considerarla solo una Festa è banale e riduttivo. Vanno evidenziate le lotte e le conquiste delle donne, ma vanno anche esaminate le attuali discriminazioni per meglio contrastarle. La nostra missione sindacale e le nostre azioni pubbliche e private devono tendere ad azioni positive da un punto di vista contrattuale, ma anche culturale ed educativo. Anche per questo la Uila lo scorso anno ha realizzato una raccolta firme per una proposta di legge di iniziativa popolare a sostegno della genitorialità: vogliamo che la maternità sia totalmente a carico dell’Inps e non dei datori di lavoro per prevenire licenziamenti discriminatori. Questa proposta di legge giace in Parlamento e noi continueremo a fare la nostra parte affinché venga discussa e approvata. Anche per queste ragioni abbiamo voluto il Coordinamento “Pari Opportunità” e ci aspettiamo molto dalle capacità e dal contributo di ciascuna delle sue componenti. Siamo certi che il coordinamento Pari Opportunità Uila Foggia darà un notevole contributo, sul piano della progettualità e dell’implementazione di azioni concrete, alla crescita della Uila Foggia».

Al termine la premiazione di donne della Capitanata che più si sono distinte nei settori economico, sociale, produttivo, culturale e sindacale: Annunziata de Carlo (imprenditrice agricola), Francesca Scarfiello (insegnante scuola infanzia), Giovanna Palmieri (imprenditrice agricola), Liliana Castriotta (fashion blogger), Vittoria Rutigliano (imprenditrice agricola) e Titty Ventrella (esperta in trattamenti estetici, cosmetici e make-up).

Comunicato di Enzo Pizzolo, Responsabile Ufficio Stampa UIL Foggia