Ultimo giorno di festeggiamenti in onore di San Giorgio Martire a Vieste

0
69
Credits: Civico93

Termineranno questa sera i festeggiamenti in onore di San Giorgio Martire, patrono di Vieste, con uno show del famoso comico e conduttore Biagio Izzo e fuochi pirotecnici sul mare. Ecco il programma:

22 APRILE

Ore 17,00 – Apertura della festa con sparo di mortaretti e Giro per l’abitato del Gran complesso Bandistico “GUARDA CHE BANDA – Città di Turi”.
Ore 21,30 – Piazza del Fosso – Spettacolo di Cabaret: da MUDU’ Umberto SARDELLA e Antonella GENGA
Ore 24,00 – Spettacolo di fuochi pirotecnici c/o Marina Piccola.

23 APRILE

Ore 07,00 – Sparo di mortaretti e giro per l’abitato dei Complessi Bandistici “Città di Vieste – G. Cariglia” e “Città di Vieste – P. Rinaldi”
Ore 10,30 – Piazza S. Maria delle Grazie SAGRA DELLA FRITTATA a cura dell’Associazione Cuochi del Gargano e Capitanata, uova offerte dall’azienda agricola F.lli Chionchio, vino offerto dalla Cantina Cimaglia e F.lli Mangini – Vieste. Un ringraziamento alla ditta Global forniture.
Ore 17,00 -Giro per l’abitato delle Majorettes “IL MONDO CHE VORREI” e dei Complessi Bandistici Citta di Vieste – P. Rinaldi” e “Città di Vieste – G. Cariglia”
Ore 21,30 – BIAGIO IZZO SHOW
Ore 24,00 – Chiusura della festa con spettacolo di fuochi pirotecnici c/o il Molo Nuovo.

San Giorgio è il protettore della città insieme a Santa Maria di Merino.
Nacque in Cappadocia intorno al 280 d.c. e fu martirizzato al tempo dell’imperatore Diocleziano.
Nell’iconografia classica il santo cavaliere è ritratto a cavallo mentre trafigge con una lancia un drago per salvare la principessa Silene di Selem.
Il culto del santo venne portato sul Gargano probabilmente dai bizantini e divenne una importantissima figura per i cristiani al tempo delle crociate, insieme a San Michele Arcangelo. Il 23 Aprile la statua lignea del Santo dalla Cattedrale di Vieste viene portata a spalla in processione fino alla chiesetta di Santa Maria delle Grazie  assieme alle altre statue, in una solenne processione interrotta da fuochi pirotecnici.