Vita da… nerd

Negli anni Ottanta si chiamavano telefilm, quelle più divertenti sitcom, ma da oltre un decennio anche in Italia le serie televisive attirano allo schermo milioni di fans, monopolizzando il pubblico di ogni televisione e diventando offerta preziosa nei carnet delle pay tv. Conosciamone una delle più famose.

0
755
una scena della serie televisiva della Warner Bros. Television

La Tv di oggi non sempre riesce ad esprimere cultura e sentimenti in modo efficace e leggero, però è verosimilmente possibile che questa incapacità possa essere colmata da una semplice serie Tv. Nel vasto e vuoto panorama che oggi ci offre la Tv digitale, la famosa serie intitolata The Big Bang Theory riesce a trasmettere cultura e sentimenti attraverso le risate. I personaggi principali Leonard, Howard, Rajesh e Sheldon sono quattro scienziati che, per lo stile di vita che conducono, rientrano nella categoria dei nerd/geek. Tale serie Tv è davvero esilarante, in primo luogo per i dialoghi scientifici ed in secondo luogo per l’approccio con l’altro sesso, quest’ultimo vissuto in maniera tragicomica da ciascuno dei protagonisti. Leonard, un fisico sperimentale che, avendo ricevuto un’educazione severa da una madre anch’essa scienziata e dalla quale avrebbe desiderato più affetto, si trova ad interagire con le donne in maniera insicura… a volte dolce e a volte… irruenta.

Howard nonostante sia un ingegnere aerospaziale vive ancora con sua madre che lo tratta, e da cui si lascia trattare, come un adolescente. Crede di essere un latin lover ed i suoi armadi sono pieni di oggetti non ben definiti acquistati nei sexy shop. Ed è proprio lui che sotto questo punto di vista dà luogo alle situazioni più esilaranti. Ma come per tutti gli altri anche per lui ci sarà la “redenzione” attraverso il rapporto sentimentale con Bernadette.

Rajesh è un astrofisico indiano e soffre di “mutismo selettivo” cioè non riesce a parlare con una donna a meno che non sia sotto l’effetto dell’alcool, dunque è un caso disperato. Anche qui non è difficile immaginare in quali situazioni imbarazzanti viene a trovarsi un uomo così. Nel corso delle stagioni si potrebbe sospettare che sia gay, ma in realtà lui è metrosessuale (salutista, amante della cosmesi e dall’aspetto ipercurato).

Sheldon è un fisico teorico nonché il personaggio principale della sitcom. È coltissimo ma arrogante e convinto di essere superiore a chiunque altro. Vive di teorie ed equazioni che egli stesso crea, ma è soprattutto l’autore della “teoria sulle stringhe”. È lui che genera la quasi totalità dei problemi all’interno del gruppo, ma allo stesso tempo s’impegna a porre rimedio, se non altro per il solo fine di ristabilire l’equilibrio e la tranquillità che desidera. Anche se impensabile, cederà all’amore per Amy, una donna che è sostanzialmente il suo alter ego.
In definitiva è una serie tv un po’ fuori dai canoni per il suo carattere nerdiano/geekiano, ma sono certa che sia una delle poche che consenta, a nerd e non, di ridere delle proprie paure, manie e dei propri difetti imparando anche un po’ di fisica. Il che non guasta!

Barbara Annolfi