Adoc Foggia sulla tariffazione a 28 giorni

0
403

Sulla tariffazione a 28 giorni, ha diritto al rimborso anche chi ha chiuso l’utenza o cambiato operatore.

«Gli operatori telefonici hanno l’obbligo, sancito dal dispositivo del Consiglio di Stato, di restituire in fattura quanto pagato in più dai consumatori a fronte della fatturazione ogni quattro settimane rispetto a quella mensile». A dichiararlo è Adoc Foggia. In sostanza, i consumatori  hanno diritto ad essere pienamente rimborsati indipendentemente dal fatto che siano ancora clienti dell’operatore che ha modificato unilateralmente la fatturazione con cadenza a 28 giorni.

Adoc ha già inviato una formale esortazione ad AgCom per definire quanto prima modalità di rimborso adeguate in favore di quei consumatori che non siano più clienti dell’operatore artefice della fatturazione a 28 giorni, che ad oggi versano in una situazione di totale incertezza. Per informazioni, orientamento e azioni di rivalsa si può rivolgersi all’Associazione per la difesa e l’orientamento dei Consumatori di Foggia, in via Fiume 38c-40, dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13 e dalle 16.30 alle 18.00

Testo dal comunicato di Enzo Pizzolo
Responsabile Ufficio Stampa
UIL di Foggia