5G e impatto sulla salute, il convegno a Torremaggiore

Ringraziamo il "collega" Michele Antonucci di Torremaggiore.com per la condivisione dell'Evento, un gradito esempio di come si può superare una distanza per la diffusione della notizia, per il bene dello stesso territorio e di chi lo popola.

0
106

COSA SAPPIAMO E COSA DOVREMMO SAPERE, SE NE PARLA A TORREMAGGIORE IL 13 SETTEMBRE 2019 CON LE SCIENZIATE DELL’ISTITUTO RAMAZZINI DI BOLOGNA AL CASTELLO DUCALE “DE SANGRO”

Nell’ambito delle attività programmate per l’anno 2019 dal Comitato Salute Alto Tavoliere della Puglia che ha sede a Torremaggiore ci sarà a breve un importante convegno con questo titolo: “5G e impatto sulla salute: cosa sappiamo e cosa dovremmo sapere“. Il convegno si terrà precisamente il 13 settembre 2019 alle ore 19.00 presso la Sala del Trono del Castello Ducale “De Sangro” di Torremaggiore.

Ad entrare nel vivo dell’argomento ci sarà la Prof.ssa Eva Tibaldi (Responsabile Unità Patologica del Centro di Ricerca sul Cancro “Cesare Maltoni” dell’Istituto “Ramazzini” di Bologna) e la Prof.ssa Fiorella Belpoggi (Direttore del Centro di Ricerca sul Cancro “Cesare Maltoni” dell’Istituto “Ramazzini” di Bologna).

Come è noto il Centro per la Ricerca sul Cancro “Cesare Maltoni” dell’Istituto “Ramazzini” di Bologna dal 1971 studia gli effetti tossici di sostanze chimiche e fisiche. In data 23 febbraio 2019 nella puntata del programma televisivo “Petrolio” andata in onda su RaiUno in seconda serata, la Prof.ssa Belpoggi ha reso noto i risultati di molte sue ricerche e nello specifico sugli effetti delle onde elettromagnetiche sugli esseri umani. Poichè tutto ciò è di vitale importanza per la salvaguardia della salute dell’intera collettività e per sollecitare le istituzioni a porre in essere azioni mirate alla tutela della salute pubblica il Comitato ha voluto fortemente questo evento formativo a Torremaggiore per sensibilizzare la cittadinanza su questo tema e per richiedere altresì al Comune di Torremaggiore la votazione di una mozione “Stop 5G” come già effettuato da altri comuni italiani ed europei utilizzando il principio di precauzione.

Qualunque innovazione non è sicura finché non è provata tale attraverso test scientifici adeguati e poiché tra gli obiettivi che il Comitato Salute Alto Tavoliere della Puglia rientra la promozione della cultura della sensibilizzazione correlata con la difesa della salute in ogni sua forma, come previsto peraltro dall’Articolo 32 della Costituzione Italiana, la serata del 13 settembre sarà interamente dedicata alla sensibilizzazione delle coscienze.

L’evento ha ottenuto il patrocinio morale del Comune di Torremaggiore, della Provincia di Foggia, della Presidenza del Consiglio della Regione Puglia, della LILT – Lega Italiana Lotta ai Tumori, dell’Istituto “Ramazzini” di Bologna, della Rete Italia No Elettrosmog, dell’Associazione “No Elettrosmog” di Volturino e della B.C.C. – Banca di Credito Cooperativo di San Giovanni Rotondo ed ovviamente del Comitato Salute Alto Tavoliere promotore di questa nuova iniziativa.

La cittadinanza dell’Alto Tavoliere è pregata vivamente a partecipare a questo evento che vedrà la presenza delle due massime esperte ed indipendenti su scala mondiale sugli effetti delle onde elettromagnetiche sugli esseri umani.

Testo dal comunicato del Comitato Permanente per la Salvaguardia della Salute dei Cittadini dell’Alto Tavoliere della Puglia

Via Francesco De Pasquale 25, Torremaggiore
www.dauniacom.it/comitato-salute-altotavoliere
comitatosalutealtotavoliere@gmail.com
comitatosalutealtotavoliere@pec.it