Allianz Pazienza, il lunch match va a Ferrara

0
39

È una domenica amara per l’Allianz Pazienza. Il lunch match, andato in onda su Sportitalia, va a Ferrara sul punteggio di 93 a 87. Approccio di gara deciso per la Feli Pharma spinta da un quintetto di qualità e trascinata da un sontuoso Wiggs, che chiuderà a quota 25 punti. Al contrario, San Severo subisce non poche difficoltà iniziali per poi provare a risalire la corrente nella terza e quarta frazione spinta dall’apporto positivo messo in campo da parte di Demps, Saccaggi e Spanghero. Nonostante non abbia lesinato in impegno e sudore (basta vedere la presenza sul parquet di Kennedy – 19 punti – colpito da un attacco influenzale e che lo ha costretto ad allenarsi poco) la partita dei “neri” procede a corrente alternata dove sul finale, a fare la differenza, è la maggior energia dei padroni di casa che centrano la quarta vittoria casalinga di fila.

«Siamo molto rammaricati e arrabbiati – commenta il Coach Damiano Cagnazzo – per il break che abbiamo subìto all’inizio del primo quarto, che ci ha penalizzati per tutto il corso della partita. Non siamo stati bravi a reggere l’impatto di un Palazzetto caloroso come questo e gli avversari ci hanno puniti ad ogni nostra distrazione. Nonostante questo, però, ho apprezzato la seconda parte del match e le buonissime transizioni soprattutto offensive. Dobbiamo trovare – conclude l’Head Coach – gli stimoli per fare qualcosa in più e in meglio giorno dopo giorno. Ripartiamo dalla reazione sul finale e continuiamo sulla strada che abbiamo intrapreso senza timore».
«È vero abbiamo perso – fa eco il main sponsor Vittorio Pazienza – ma a mezzogiorno, su una rete nazionale, era in diretta la squadra di basket della mia città. Oggi, non è andata in tv solo la squadra, ma una intera cittadina di provincia del Sud di 55mila abitanti. Questo ci rende enormemente orgogliosi di quanto abbiamo e continueremo a costruire».

La cronaca
Primo quarto – I protagonisti scelti dai rispettivi allenatori: Panni, Wiggs, Campbell, Ebeling e Fantoni per Ferrara. Spanghero, Saccaggi, Maspero, Demps e Kennedy per l’Allianz Pazienza. L’inizio è avvincente per i padroni di casa; Demps e Spanghero sbagliano da tre, dall’altra parte due volte Fantoni, Wiggs ed Ebeling fanno 8 – 0 e costringono coach Cagnazzo a chiamare immediatamente il timeout. Demps, da tre, prova subito a dare una scossa ai suoi, ma Ebeling lo imita ed il distacco resta invariato. Dai primi 10’ di gara si evince che la Feli Pharma è partita con il piede giusto; intensità difensiva elevata ed efficienza in attacco. San Severo, invece, apparare frenetica e si affida troppe volte al tiro da tre con una media bassissima. A comandare, legittimamente, è Ferrara: 27 – 12.

Secondo quarto – Si apre con Baldassare che inventa da sotto ed offre una palla d’oro per Beretta. È una bella Ferrara, bisogna ammetterlo. Dall’altra parte, i “neri” proprio non arrivano a canestro, perché i padroni di casa si chiudono bene in difesa e l’unica opzione è il tiro da tre, ma non sempre si è precisi. Sulla meta del quarto, la formazione guidata da coach Spiro Leka abbassa le percentuali comprensibilmente e l’Allianz prova ad approfittarne con una delle penetrazioni tipiche di Michele Antelli ed i canestri di Demps, Maspero e Saccaggi. Il vantaggio, però, già da questa decina, è abbastanza ampio tanto che Ferrara può giocare con maggiore tranquillità e trasformare in punti qualsiasi azione. 46 – 33 il parziale.

Terzo quarto – Demps inaugura con un bel cost to cost la terza frazione dopo il riposo lungo, ma grazie a Fantoni il vantaggio rasta sempre di +11. Ora, tatticamente la gara sembra cambiata nel senso che Ferrara concede ai “neri” di andare sotto canestro senza trovare grande fortunata, perché a dominare sono i centimetri degli uomini di coach Leka. Nell’azione successiva Saccaggi mette a segno una tripla, ma Wiggs non sbaglia un colpo sia dalla lunghezza, che sotto il ferro. I ritmi restano comunque abbastanza elevati e le due squadre non rinunciano ad attaccare: l’Allianz Pazienza si affida a Saccaggi, Antelli e Mortellaro, mentre i padroni di casa rispondono prontamente con Panni e Wiggs. La fine del quarto, però, è targata Cestistica che prova ad avvicinarsi mettendo pressione ai ferraresi grazie anche alla tripla di Emidio Di Donato e facendo aumentare i decibel ai tanti sanseveresi accorsi, anche questa volta, in trasferta. Ci si gioca gli ultimi dieci minuti, quindi anche la partita, con un punteggio parziale di: 66 – 57.

Ultimo quarto – L’inerzia sanseverese è stata prontamente colmata dalla Feli Pharma che vuole chiudere questa gara con i due punti e lo dimostra anche la stoppata di Campbell su Demps. Kennedy, però, sembra non arrendersi e combatte sotto il ferro per cercare di recuperare più punti possibili. A metà quarto lo svantaggio sanseverese è di sole 8 lunghezze e adesso Ferrara non riesce a concretizzare come ha fatto per tutto il corso del match. Si gioca colpo a colpo: tutto gira attorno a Wiggs da un lato e Demps e Kennedy dall’altro. Si gioca soprattutto da fuori l’arco: Baldassare inaugura e Saccaggi risponde presente. Il punteggio di 85 – 75 a 95 secondi dalla fine significa che i padroni di casa si possono permettere il lusso di gestire al meglio le proprie azioni e magari sbagliare anche. San Severo, invece, ha bisogno di recuperare e deve essere lucida, cinica e veloce. Spanghero e Saccaggi continuano a segnare da tre punti, rimandando la vittoria della Feli. Purtroppo, però, nonostante la grinta e l’orgoglio sanseverese, è solo questione di secondi. A vincere sono i padroni di casa per: 93 – 87.

L’intera partita sarà trasmessa domani in differita su Teleblu (canale 72 del DTT) alle ore 21.00 Domenica 17 novembre alle 18.00 invece, tutti al “Falcone e Borsellino” per gridare “forza Neri” anche contro la Pompea Mantova.

Il tabellino
Feli Pharma Ferrara vs Allianz Pazienza Cestistica San Severo 93 – 87
(29-12, 17-21, 20-24, 27-30)

Feli Pharma Ferrara: Sekou Wiggs 27 (9/15, 1/2), Tommaso Fantoni 15 (7/11, 0/0), Folarin Campbell 13 (6/12, 0/3), Alessandro Panni 9 (1/1, 1/4), Michele Ebeling 8 (1/4, 2/3), Eugenio Beretta 8 (4/7, 0/0), Luca Vencato 7 (2/3, 1/1), Patrick Baldassarre 6 (2/8, 0/2), Alessandro Buffo 0 (0/1, 0/0), Giovanni Ianelli 0 (0/0, 0/0), Alessio Petrolati 0 (0/0, 0/0), Carlo Balducci 0 (0/0, 0/0) – Coach: Spiro Leka
Tiri liberi: 14 / 19
Rimbalzi: 40 14 + 26 (Tommaso Fantoni, Eugenio Beretta 8)
Assist: 23 (Alessandro Panni 6)

Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Del Demps 22 (9/12, 1/6), Markus Kennedy 19 (6/12, 0/1), Andrea Saccaggi 14 (1/1, 4/6), Marco Spanghero 8 (1/4, 1/4), Giacomo Maspero 7 (2/5, 1/4), Michele Antelli 5 (2/7, 0/4), Emidio Di donato 5 (1/1, 1/2), Chris Mortellaro 4 (2/3, 0/0), Alberto Conti 3 (0/1, 1/2), Simone Angelucci 0 (0/0, 0/0) – Coach: Damiano Cagnazzo
Tiri liberi: 12 / 12
Rimbalzi: 41 14 + 27 (Markus Kennedy 10)
Assist: 13 (Andrea Saccaggi 4)

Testo e foto di copertina di Ciro Mancino, Ufficio Stampa Cestistica Città di San Severo.