L’Allianz Pazienza parte bene, ma poi si spegne e vince Mantova

0
112
La cronaca
Primo quarto – Con l’assenza di Kennedy, il quintetto più giallo che nero questa sera è formato da Saccaggi, Spanghero, Maspero, Demps e Mortellaro mentre per la Pompea giocano Raspino, Ferrara, Ghersetti, Clarke e Lawson. Chiamano Raspino e Clarke per i lombardi da due, rispondono Demps e Maspero da tre. È la frazione dello studio, della tattica e dei molti errori. Le due squadre si affidano ai propri uomini sotto il canestro per sfruttare la fisicità, ad esempio di Mortellaro e Maspero (già a quota 2 falli) e dall’altra parte di Lawson e Clarke. Sul finale, l’Allianz Pazienza prova a prendere il sopravvento con un +7 che costringe coach Finelli a ricorrere al timeout, ma sembra non avere effetto perché i padroni di casa continuano il loro gioco con un Chris Mortellaro in formato super. Il parziale ci sorride: 21 – 13.
Secondo quarto – La Cestistica in questo secondo quarto si presenta con Angelucci, Antelli, Di Donato, Saccaggi e Demps; non ci sono dunque i lunghi e questo, inevitabilmente, avvantaggia la Pompea Mantova, soprattutto sotto il canestro. Coach Cagnazzo chiede un timeout cambiando solo strategia e non gli uomini. Dall’altro canto, invece, i biancorossi piano piano iniziano a risucchiare punti e se prima il vantaggio era di 8 lunghezze, a metà quarto siamo sul -1. Non è un break positivo per i ‘neri’ e lo dimostra il tabellone parziale 29 – 33; 8 punti in 10’ sono pochi.
Terzo quarto – Dopo la pausa lunga si ritorna sul parquet e Mantova prova a sfruttare l’onda negativa dell’Allianz, ma Spanghero e Demps si oppongono. Nonostante questo, però, continua ad essere più efficace il gioco degli ospiti che con convinzione aumentano il distacco. San Severo cincischia nelle azioni offensive e infatti quando si conclude, molte volte, si sbaglia. Anche in difesa, gli uomini di Damiano Cagnazzo non riescono a superare la fisicità dei lombardi. +11 Pompea grazie a Lawson, Ghersetti e Clarke, a meno 3’ minuti alla fine di questa frazione, e tutta la sensazione che adesso ogni errore costerà caro. +13, invece, alla sirena con l’ultimo canestro di Maspero (il lombardo) che ha dell’incredibile, ma tant’è.
Ultimo quarto – Per invertire la rotta dev’esserci lo spirito di squadra, deve emergere l’anima giallonera. Demps prova a dare una scossa ai suoi; la rimonta è possibile, ma non si devono commettere errori. Insieme all’americano ci credono anche Saccaggi, Mortellaro ed il pubblico del “Falcone e Borsellino”. I biancorossi, c’è da ammetterlo, sono bravi a resistere al forcing avversario e aggrediscono al momento opportuno, affidandosi alla prestazione eccellete di Lawson. Il trend del match resta il medesimo del terzo quarto: l’Allianz che attacca e prova ad avvicinarsi, ma senza successo e Mantova che gestisce senza grosse difficoltà fino alla fine della gara. Il tabellone finale recita così: 64 per i padroni di casa – 78 per gli ospiti.
L’intera partita sarà trasmessa domani in differita su Tele Blu (canale 72 del DTT) alle ore 21.00. Mercoledì, invece, sarà già campionato per il turno infrasettimanale: l’Allianz Pazienza San Severo dovrà vedersela con lo Sporting Club Juvecaserta al PalaMaggiò, con salto a due alle ore 20.30.
Il tabellino
Allianz Pazienza Cestistica San Severo vs Pompea Mantova 64-78
(21-13, 8-20, 20-29, 15-16)
Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Del Demps 24 (4/5, 4/9), Chris Mortellaro 14 (5/8, 0/1), Andrea Saccaggi 9 (1/3, 0/8), Marco Spanghero 9 (3/8, 1/6), Emidio Di Donato 5 (1/1, 1/4), Giacomo Maspero 3 (0/0, 1/1), Michele Antelli 0 (0/1, 0/0), Alberto Conti 0 (0/0, 0/0), Simone Angelucci 0 (0/1, 0/0), Alessio attilio Magnolia 0 (0/0, 0/0), Federico Fatone 0 (0/0, 0/0) – Coach: Damiano Cagnazzo.
Tiri liberi: 15 / 17
Rimbalzi: 32 8 + 24 (Chris Mortellaro 14)
Assist: 12 (Marco Spanghero 5)
Pompea Mantova: Kenny Lawson jr. 20 (8/12, 1/5), Rotnei Clarke 13 (4/7, 1/4), Mario jose Ghersetti 13 (4/6, 1/4), Tommaso Raspino 11 (1/3, 2/5), Riccardo Visconti 7 (2/2, 1/5), Giovanni Poggi 6 (1/3, 1/1), Lorenzo Maspero 6 (0/0, 2/5), Alessandro Vigori 2 (1/1, 0/0), Matteo Ferrara 0 (0/1, 0/0), Alvise Sarto 0 (0/0, 0/3) – Coach: Alessandro Finelli.
Tiri liberi: 9 / 12
Rimbalzi: 37 10 + 27 (Kenny Lawson jr., Tommaso Raspino 8)
Assist: 10 (Rotnei Clarke 4)
Testo e foto di copertina nel comunicato di Ciro Mancino
Ufficio Stampa Cestistica Città di San Severo