A Foggia, Alessia Gazzola lancia la giovane Costanza, in anteprima al Sud

Sette anni dopo l’ultima volta, torna la vincitrice del Premio Bancarella 2019: Alessia Gazzola lancia la giovane Costanza, la nuova protagonista dei suoi romanzi.

0
852
credits: spettacolandotv.it

Mercoledì 27 novembre alle ore 18.00 al Liceo Classico “Vincenzo Lanza” di Foggia l’incontro aperto al pubblico con la la scrittrice che presenta, in anteprima al Sud, il suo nuovo romanzo: “Questione di Costanza”.

Un ritorno attesissimo, sette anni dopo l’ultima volta in libreria. E una nuova, intrigante eroina, protagonista di una serie di romanzi appena lanciata. L’autrice del ciclo di storie de L’allieva (trasposto anche in Rai con grande successo di pubblico), fresca vincitrice del Premio Bancarella 2019 e amata da oltre un milione di lettori in Italia, ritrova il pubblico di Foggia con un incontro aperto alla città in programma nell’Aula Magna del Liceo Classico “Vincenzo Lanza” di Foggia e organizzato in collaborazione con la libreria Ubik. Mercoledì 27 novembre 2019 alle ore 18.00 in anteprima al sud Italia, Alessia Gazzola presenta il suo nuovo romanzo, Questione di Costanza (Longanesi, 2019), protagonista di questa puntata degli Incontri Extravaganti nella sua versione “grandi ritorni”. A conversare con la scrittrice siciliana, la docente responsabile degli eventi culturali del prestigioso liceo foggiano, Mariolina Cicerale. A causa dei lavori in corso, l’ingresso alla location avrà luogo da Piazza Goppingen.

Questione di Costanza (Longanesi, 2019)
Costanza Macallé è una ragazza siciliana di quasi trent’anni, laureata in medicina e madre single della piccola Flora. In seguito alla vittoria di un concorso per un anno di ricerca presso l’istituto di Paleopatologia, Costanza si trasferisce a Verona, città in cui vive la sorella minore. A Verona, Costanza si trova alle prese con una professione che non le piace: studiare le malattie del passato non le interessa e per lei si tratta solo di un’esperienza da fare in attesa di trovare la propria strada. Quando però viene rinvenuta una treccia di capelli rossi in una sepoltura di un cavaliere tedesco vissuto nel Duecento, l’evento accende l’interesse per una materia fino ad allora più subìta che amata: e se quei capelli rossi fossero appartenuti alla misteriosa Selvaggia di Hohenstaufen, figlia naturale dell’imperatore Federico II? Oltre a una vita professionale che deve decollare e alle vicissitudini di una madre single catapultata in una nuova realtà, Costanza dovrà anche fare i conti con il proprio passato e, in particolare, con il padre di Flora: un uomo conosciuto a Malta durante un fine settimana e mai più rivisto. Ma forse è giunto il momento che anche lui sappia di avere una figlia.

Alessia Gazzola, laureata in Medicina e Chirurgia, è specialista in Medicina Legale. Ha esordito nella narrativa con L’allieva nel 2011, cui sono seguiti Un segreto non è per sempre (2012), Sindrome da cuore in sospeso (2012), Le ossa della principessa (2014), Una lunga estate crudele (2015), Non è la fine del mondo (2016), Un po’ di follia in primavera (2016), Arabesque (2017) e Il ladro gentiluomo (2018), vincitore del premio Bancarella 2019. Dai romanzi della serie L’allieva, tradotti in numerose lingue, è tratta la serie tv in onda su Rai Uno con Alessandra Mastronardi nei panni di Alice Allevi. Collabora con La Stampa e Corriere della sera. Vive a Verona con il marito e le due figlie.

Testo dal comunicato di Alessandro Galano
Ufficio Stampa e Organizzazione Eventi
Libreria Ubik di Foggia
Piazza Umberto Giordano, 76 – 71121 Foggia