Claudio Damiani presenta Endimione alla Libreria Orsa Minore.

0
418
credits: internopoesia.it - foto di Roberto Vignoli

Un nuovo piccolo libro, tra mito e realtà: un libro sulla comunicazione terra-cielo, umani terrestri e umani celesti. Venerdì 13 dicembre 2019 alla Libreria Orsa Minore di San Severo, con inizio alle ore 19.00 Claudio Damiani presenta Endimione. interverranno anche Enrico Fraccacreta e Raffaele Niro.

Edito da InternoPoesia quest’anno, Endimione è un libro con un cuore pulsante che, grazie ad un registro espressivo elementare e una saggezza connaturata nello svolgersi dei versi, accompagna il lettore in una dimensione onirica e quotidiana, in cui mito e scienza si fondono insieme. Come traspare dai versi di Damiani, amore e scienza sono la stessa cosa: scoperta e ascolto di una presenza dietro le presenze, di un respiro segreto al centro del silenzio. E la distanza, l’incolmabile separazione, è ciò che permette l’illuminazione, come quando, per mettere a fuoco un oggetto, è necessario distanziarlo.

Claudio Damiani è nato nel 1957 a San Giovanni Rotondo, ma vive a Roma dall’infanzia. Ha pubblicato le raccolte poetiche Fraturno (per Abete nel 1987), La mia casa (per Pegaso nel 1994, Premio Dario Bellezza), La miniera (per Fazi nel 1997, Premio Metauro), Eroi (per Fazi nel 2000, Premio Aleramo, Premio Montale, Premio Frascati), Attorno al fuoco (per Avagliano nel 2006 finalista al Premio Viareggio, Premio Mario Luzi, Premio Violani Landi, Premio Unione Lettori), Sognando Li Po (per Marietti nel 2008, Premio Lerici Pea, Premio Volterra Ultima Frontiera, Premio Borgo di Alberona, Premio Alpi Apuane), Il fico sulla fortezza (per Fazi nel 2012, Premio Arenzano, Premio Camaiore, Premio Brancati e finalista vincitore Premio Dessì, Premio Elena Violani Landi), Ode al monte Soratte arricchito con nove disegni di Giuseppe Salvatori (per Fuorilinea nel 2015), Cieli celesti (per Fazi nel 2016, Premio Tirinnanzi) e il protagonista di questo evento Endimione (per Interno Poesia nel 2019).
Nel 2010 è uscita Poesie, un’antologia curata da Marco Lodoli e comprendente testi scritti dal 1984 al 2010 (per Fazi, Premio Prata La Poesia in Italia, Premio Laurentum).
Ha pubblicato di teatro: Il Rapimento di Proserpina (Prato Pagano, nn. 4-5, Il Melograno nel 1987) e Ninfale (per Lepisma nel 2013).
Ha curato i volumi: Almanacco di Primavera. Arte e poesia (per L’Attico Editore nel 1992); Orazio, Arte poetica, con interventi di autori contemporanei (per Fazi nel 1995); Le più belle poesie di Trilussa (edito da Mondadori nel 2000). Dal 1680 al 1984 è stato tra i fondatori della rivista letteraria Braci e nel 2013 di Viva, una rivista in carne e ossa. I suoi testi sono stati tradotti in diverse lingue, principalmente in spagnolo, inglese, serbo, sloveno, rumeno e compaiono in molte antologie italiane, anche scolastiche e straniere.
Ha pubblicato i saggi La difficile facilità. Appunti per un laboratorio di poesia (per Lantana Editore nel 2016), L’era nuova. Pascoli e i poeti di oggi, con Andrea Gareffi (per Liber Aria Edizioni nel 2017) e recentemente con Arnaldo Colasanti, La vita comune. Poesie e commenti (per Melville Edizioni nel 2018).

info@libreriaorsaminore.it
www.libreriaorsaminore.it

www.facebook.com/libreria.orsaminore/

Testo e locandina dal comunicato della Libreria Orsa Minore, San Severo.