Lo scontro salvezza lo vince Orzinuovi: 89-83 per i lombardi

0
27

L’Agribertocchi Orzinuovi vince lo scontro diretto contro l’Allianz Pazienza Cestistica San Severo per: 89 – 83. Nella partita conclusa al “Palageorge” di Montichiari, gli uomini di Fabio Corbani sono trascinati ancora una volta dalla prestazione monstre di Anthony Miles (23 punti per lui) e dai buoni rendimenti di Carenza, Bossi, Mekowulu e Galmarini. Per la formazione di coach Damiano Cagnazzo che ha potuto schierare il neo arrivato Andy Ogide (16 punti messi a segno) è fatale un blando terzo quarto, quando complici alcune defezioni giallonere e le ripartenze dei lombardi, non è stata capace di recuperare lo svantaggio, nonostante il forcing finale sanseverese. Da segnalare, le statistiche di Spanghero, Ogide, Demps, Italiano, tutti giocatori in doppia cifra. Orzinuovi, spinta ovviamente dal calore del proprio pubblico, ha risposto con una partita corale, intelligente ed aggressiva.
«Le vittorie continuano a non arrivare – commenta il Presidente Amerigo Ciavarella – e questo ci dispiace, anche perchè davanti avevamo un avversario certamente alla nostra portata, che ha mostrato maggiore ferocia e cattiveria soprattutto sotto canestro. Mi auguro che con l’arrivo di Ogide – conclude il Presidente – possiamo tornare a vincere. La classifica parla chiaro ed urge una nostra immediata reazione, non dobbiamo mollare».

La cronaca
Primo quarto –  Gli attori principali di questo, importantissimo match, scelti dai rispettivi allenatori sono da una parte: Bossi, Carenza, Negri, Miles e Mekowulu e dall’altra: Spanghero, Saccaggi, Demps, Di Donato, Mortellaro. I primi canestri delle squadre portano la firma di Mekowulu e Mortellaro, seguiti poi dalla buona realizzazione di Miles e Bossi e dalla triple del capitano Emidio Di Donato e Marco Spanghero col punteggio di: 8 – 8. Da questi primi minuti, si denota come ci sia grande facilità nel penetrare le difese avversarie, sia da una parte che dall’altra. Al di là delle considerazioni, il parquet sta raccontando vari errori, una stoppata e la successiva tripla di Di Donato (8 punti per lui) e la bomba di Saccaggi, dopo tre errori precedenti. Per l’Agribertocchi, invece, Miles autore dell’incredibile tiro dalla sua metà campo a fil di sirena, Carenza e Mekowulu tra i più attivi. Il parziale del primo quarto racconta il punteggio di 24 – 22.

Secondo quarto – Spanghero, Antelli, Italiano, Demps e Ogide: tre uomini diversi rispetto alla prima frazione per l’Allianz Pazienza, mentre per Orzinuovi c’è Parrillo, Siberna, Galmarini (buona la sua schiacciata), Milles e Mekowulu. A San Severo urge una scossa e devono pensarci Italiano da sotto e Saccaggi da lontanissimo, ma Milles ha tutta l’intenzione di continuare a macinare punti come fatto in queste utilissime gare e segna da ogni lato del parquet. Adesso, la gara è più vivace e si susseguono canestri tra Mekowulu, che sfrutta tutta la sua fisicità ed Italiano, che continua nell’ottima prestazione. A 3’ dalla fine e sul punteggio di 40 – 38, coach Damiano Cagnazzo chiama il timeout e fa entrare in campo anche Alberto Conti al posto di Saccaggi, ma non cambia molto, perchè i padroni di casa mettono a segno 4 punti rapidamente e si portano sul 44 – 40. È vero, contrastare Mekowulu è difficile, ma la Cestistica non può concedergli ampi spazi altrimenti sarà dura recuperare i punti di svantaggio. Il numero 21, insieme a Carenza e Miles, è il trascinatore assolto dell’Agribertocchi in vantaggio anche in questi 10’ per: 51 – 47. Per i “neri” c’è Italiano a 12, Spanghero a 9 e Di Donato a 8.

Terzo quarto – Si ritorna sul parquet, dopo il riposo lungo, con le stesse formazioni del primo quarto ed i ritmi sono alti per l’Allianz Pazienza, perché Saccaggi punisce da tre, Spanghero lo imita due volte e Demps lotta sotto canestro portando il punteggio in parità. Se si vogliono ottenere i due punti, è questo il momento di attaccare sebbene Orzinuovi resiste con carattere come dimostrato dalla bomba da lontanissimo di Carenza. È una gara punto a punto, già dal terzo quarto: le due squadre si stanno equivalendo e nessuna riesce ad allungarsi. Orzinuovi, con un pizzico di fortuna, ci prova grazie al canestro sullo scadere dei 24’’ di Bossi e Galmarini, complici anche qualche errore di troppo dei sanseveresi. +6 punti per i padroni di casa a meno di un minuto dalla fine, che diventano 10 punti alla fine della terza frazione, che termina con il punteggio di: 71 – 61.

Ultimo quarto – 10 punti nella pallacanestro sono pochi, ma ai “neri” serve una reazione che però non arriva. All’inizio dell’ultima frazione, infatti, viene fischiato antisportivo a Demps non sfruttato dagli uomini di Corboni. Il merito dei padroni di casa è di arrivare sempre prima dei giocatori di Damiano Cagnazzo, dimostrando ferocia e cattiveria. Per tali ragioni, San Severo chiama il timeout perché Orzinuovi continua a segnare ed il tabellone racconta un punteggio di: 75 – 61. Per recuperare, l’Allianz ha bisogno dei tiri da tre: se dovessero arrivare errori invece, sarebbe oro colato per i padroni di casa per vincere questo match. A 3’ dalla fine, l’Allianz recupera alcuni punti persi ed il punteggio è di: 80 – 76 grazie alle triple di Ogide e Spanghero. Per la prima volta i lombardi sono in difficoltà: bossi segna facile, come succede anche a Italiano e Ogide e tra le due squadre ci sono solo due punti di distanza. Dopo il canestro di Mekowulu, Cagnazzo chiama il timeout per cercare il pareggio, ma gioca sul sicuro andando da Ogide che segna senza troppi problemi. Miles, però, ancora una volta fa il suo e c’è l’ennesimo timeout sanseverese che non porta frutti, tanto che nell’azione successiva l’Allianz non segna, piuttosto continua a sbagliare: 89 – 83 il punteggio definitivo.

Domenica prossima, alle ore 18:00 sarà ancora tempo di trasferta sul difficilissimo parquet di Verona.

Il tabellino
Agribertocchi Orzinuovi vs Allianz Pazienza Cestistica San Severo: 89 – 83
(24-22, 27-25, 20-14, 18-22)

Agribertocchi Orzinuovi: Anthony Miles 23 (7/12, 1/7), Stefano Bossi 15 (4/7, 1/3), Giovanni Carenza 15 (3/5, 3/4), Christian Mekowulu 13 (5/11, 0/2), Matteo Negri 11 (3/6, 0/0), Lorenzo Galmarini 10 (4/7, 0/0), Salvatore Parrillo 2 (0/0, 0/3), Giacomo Siberna 0 (0/0, 0/0), Francesco Guerra 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Varaschin 0 (0/0, 0/0), Petar Jovanovic 0 (0/0, 0/0) – Coach: Fabio Corbani.
Tiri liberi: 22 / 27
Rimbalzi: 43 15 + 28 (Christian Mekowulu 19)
Assist: 16 (Anthony Miles 9)

Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Marco Spanghero 20 (3/8, 4/5), Andy Ogide 16 (5/8, 1/5), Nazzareno Italiano 14 (3/3, 2/3), Delano Jerome Demps III 10 (2/9, 1/5), Andrea Saccaggi 9 (0/1, 3/7), Emidio Di Donato 8 (1/4, 2/3), Chris Mortellaro 6 (3/4, 0/0), Michele Antelli 0 (0/1, 0/2), Alberto Conti 0 (0/0, 0/0), Simone Angelucci 0 (0/0, 0/0) – Coach: Damiano Cagnazzo.
Tiri liberi: 10 / 17
Rimbalzi: 29 9 + 20 (Andy Ogide 7)
Assist: 18 (Delano jerome Demps III 7)

Testo e foto dal comunicato di Ciro Mancino
Ufficio Stampa Cestistica Città di San Severo