“San Severo Siamo Noi” ripulisce il CIP

0
135
credits: turistinpuglia.it

Si è svolta l’ennesima iniziativa di pulizia promossa dal movimento “San Severo Siamo Noi” e che ha visto coinvolta la nostra cittadina. Nel nostro piccolo, ancora una volta, abbiamo voluto dare l’esempio ai tanti giovani sanseveresi recandoci presso il CIP in via San Marco, una zona frequentata soprattutto in tarda serata da una moltitudine di ragazzi. Divertirsi in sicurezza è un diritto che appartiene a tutti noi, ma allo stesso tempo ripulire è un nostro dovere!


La zona versa in condizioni a dir poco pietose e disumane: chili e chili di rifiuti di ogni genere (bottiglie di vetro, bicchieri di plastica, cartoni per alimenti, ecc…) abbandonati dai giovani “festanti” senza rispetto del prossimo, oltre alla presenza di vario materiale abbandonato lungo le strade e dinnanzi alle numerose aziende presenti in loco. Purtroppo, la mancanza di educazione e rispetto la fanno da padroni. I rifiuti sono lasciati in ogni dove, in molti casi mettono in pericolo anche i lavoratori della zona dove, tra l’altro, vi è la presenza di numerosi cani randagi, accuditi da diverse associazioni di volontariato della nostra Città che subiscono, purtroppo anch’essi, le barbarie dei nostri concittadini.
Vedere San Severo ridotta in questo modo è una cosa a cui non ci abitueremo mai e quindi, dopo le numerose segnalazioni pervenute da parte della collettività, ormai stanca della diffusa inciviltà raccontata, abbiamo deciso ancora una volta di rimboccarci le maniche e ascoltare il grido d’aiuto dei nostri compaesani, perché San Severo non può essere assolutamente questa, anzi San Severo appartiene alla gente perbene e iniziative come la nostra ne sono la dimostrazione.

Dobbiamo continuare a combattere ogni forma di inciviltà e cercare di promuovere sempre più spesso questo tipo di iniziative, sperando che prima o poi l’inciviltà e la mancanza di rispetto verso il prossimo diventino solo dei brutti ricordi. Ogni piccolo gesto deve diventare un segnale forte e deciso contro questi episodi; ogni piccolo gesto vale più di mille parole. E noi abbiamo ancora una volta voluto dare l’esempio, affinché cresca in tutti i sanseveresi quel senso civico e quel rispetto che sembra oramai andato perso. Senza addossare la colpa a nessun politico e a nessuna amministrazione comunale: si tratta solo di inciviltà e i responsabili possiamo essere solo noi stessi.

Per questo continueremo a batterci, giorno dopo giorno, per la nostra terra, per la nostra Città e soprattutto per il nostro futuro. Perché il futuro della nostra terra appartiene a noi ed è nelle nostre mani.

Ringraziamo come sempre tutti i ragazzi e i gli adulti che hanno aderito alla nostra iniziativa perché la civiltà, il senso civico ed il rispetto devono rinascere dentro ognuno di noi: solo in questo modo potremo riappropriarci della nostra terra. San Severo non può più essere dipinta in questo modo, non è giusto per tutti noi e per tutti i nostri concittadini per bene che la vivono, amano e difendono!

Testo e fotografie nel comunicato del 21 ottobre 2020 di Domenico Mitolo, per “San Severo Siamo Noi”.