Torremaggiore “chiude al pubblico” dalle ore 20:00 alle 5 del mattino.

0
183
credits: italianvirtualtour.it

Dal sito istituzionale del Comune di Torremaggiore apprendiamo che tramite l’Ordinanza Sindacale contingibile ed urgente nr. 93 del 15 novembre 2020 avente per oggetto l’emergenza Covid-19 e le misure in materia di contenimento dell’emergenza, individuando aree da interdire al pubblico dopo le ore 20:00 per come dispone l’art. 1, comma 1, lett. a) del DPCM 18 ottobre 2020 il Sindaco Emilio Di Pumpo
– considerato che sul territorio cittadino sono individuabili aree che di fatto favoriscono e incentivano la presenza concomitante di un numero così elevato di persone da rendere impossibile il rispetto del distanziamento sociale e da scongiurare situazioni di assembramento pregiudizievoli di ogni forma di profilassi e di comportamento rispettoso delle misure di contrasto alla diffusione del virus, con particolare riguardo alla fascia oraria successiva alle ore 21:00;
– viste le numerose segnalazioni pervenute dai cittadini residenti, in particolare, in alcune zone del Centro abitato, circa l’assembramento  di  un numero  considerevole  di  giovani  che  non  rispettano  l’utilizzo  dei  dispositivi  di protezione, né tantomeno la distanza interpersonale di 1 (uno) metro;
– ravvisando la necessità di limitare quelle occasioni di concentrazione e aggregazione di persone che possono favorire un’attenuazione, anche involontaria, del grado di osservanza sia delle misure riguardanti il distanziamento interpersonale, sia del divieto di assembramento;
– richiamando la nota della Prefettura di Foggia, n. 55656 del 22 ottobre 2020 nella quale «l’Autorità sanitaria, sula base dei dati numerici espressi dall’andamento del contagio nella Provincia, ha evidenziato il pericolo che il sistema del tracciamento funzionale al contenimento dell’epidemia possa andare fuori controllo se non si adottano misure stringenti, che necessariamente interessano la vita relazionale di ognuno, precisando che, nel quadro di una efficace azione di prevenzione sanitaria, è di importanza fondamentale interdire zone urbane che, sulla base di una valutazione adeguata alle singole realtà locali, presentano un sensibile indice di contatto perché sistematiche occasioni di assembramenti»;
– per l’art. 32 della Legge n. 833/1978 che attribuisce al Sindaco, in qualità di Autorità sanitaria locale, competenze in materia di adozione dei provvedimenti  a tutela della salute pubblica;

O R D I N A

  • la chiusura al pubblico, dalle ore 20:00 fino alle ore 05:00 del giorno successivo, delle sotto elencate strade, con possibilità di accesso e deflusso, agli esercizi commerciali legittimamente aperti e alle abitazioni private:

Piazzale Enrico Fermi (intera area mercatale);
Piazzale Di Vittorio (Pineta Comunale);
Piazza Fiamme Gialle;
Via Giacomo Negri (area di pertinenza del pubblico esercizio Al solito posto);
Villa Comunale;
Zona artigianale (P.I.P.);
Via Falcone e Borsellino;
Piazza Mazzini;
Viale Enrico Berlinguer;
Piazzale Madonna di Lourdes;
Largo Fosse;
Via Foggia, aree limitrofe nel tratto compreso tra via Montenegro a via Pasubio;

  • la chiusura dei distributori automatici di alimenti e bevande dalle ore 22:00 alle 05:00;
  • la chiusura al pubblico della Villa Comunale;
  • vieta il consumo sulle aree pubbliche e/o aperte al pubblico di alimenti e bevande, dalle ore 20:00 alle ore 05:00.

La validità dell’Ordinanza Sindacale decorre dal 16 novembre 2020 e fino al 24 novembre 2020, salvo nuove disposizioni. Le violazioni alle norme della predetta saranno sanzionate come definito dall’art. 4 (sanzioni e controlli) del D.L. 25 marzo 2020 n. 19 convertito con modificazione dalla Legge 22.05.2020, n. 35. Le Forze dell’Ordine sono incaricate dell’esecuzione di quanto nell’Ordinanza.
Di seguito il link al pdf del testo integrale del documento.

Città di Torremaggiore Ordinanza Sindacale nr 93 del 15 novembre 2020

Fonte: http://www.comune.torremaggiore.fg.it/