Casa dolce casa e al “Falcone e Borsellino” arrivano i primi due punti.

0
148
credits: Antonio Giammetta

“Noi siamo pronti” urlavano a squarcia gola i giocatori nel video circolato ieri sui canali di comunicazione della Società e in quel filmato si poteva ammirare, in tutta la sua bellezza, il “Falcone e Borsellino” all’interno tristemente vuoto, nella speranza di non vederlo più così nel più breve tempo possibile. E sul parquet di casa sua, l’Allianz Pazienza Cestistica San Severo ha mantenuto la parola e non ha steccato una partita molto complessa vincendola per: 74 – 60.

È stata una gara diligente e scrupolosa in difesa ed efficace in attacco, sebbene l’assenza importante di Marco Contento per un problema muscolare, una prestazione assolutamente corale come in pieno stile del suo coach Lino Lardo. Dalle statistiche, sicuramente più confortanti rispetto al match contro Latina, spiccano i numeri di Andre Jones, Andy Ogide e Iris Ikangi senza dimenticare l’argine solido in difesa contro i ripetuti assalti dei toscani dei vari Mortellaro, Di Donato, Angellucci ed infine la verve dell’under Buffo, per lui un ottimo impatto sul match.

Dalla sponda opposta, la Giorgio Tesi Group Pistoia Basket è stata brava a reggere l’onda d’urto dei neri, ma alla fine stanchezza, condizione fisica non ottimale – il Covid ha colpito e limitato molti giocatori di coach Michele Carrea – ed imprecisione hanno preso il sopravvento e San Severo, più energica ed affamata, ne ha approfittato. La Cestistica, così, dà un calcio alla possibile negatività che la sconfitta dell’esordio poteva trascinare e guarda con maggiore fiducia ai prossimi match di mercoledì 2 dicembre a Rieti e solo quattro giorni dopo con Scafati da affrontare in casa. La vittoria è sempre il migliore antidoto ed ora, con maggiore convinzione, iniziamo finalmente il nostro Campionato.

La partita

Primo quarto
Al “Falcone e Borsellino” si parte così: Antelli, Jones, Ikangi, Ogide e Mortellaro contro Saccaggi, Riismaa, Wheatle, Sims e Poletti. Apre la gara il canestro dell’americano Sims a cui risponde l’altro americano giallonero Andy Ogide e subito la tripla di Riismaa per poi il tap in vincente di Ikangi. Dalle prime battute si denota come il match sia prettamente fisico : ecco perché le squadre prediligono andare sotto canestro, piuttosto che il tiro da oltre l’arco e così che Pistoia, almeno fino a questo momento, sta guadagnando campo con i suoi 11 punti rispetto ai 6 dei sanseveresi. Dell’Allianz Pazienza, invece, si può dire che è l’atteggiamento è sicuramente migliore rispetto al match contro Latina, ma è necessario ridurre gli errori che, anche al primo quarto, potrebbero pesare. Gli avversari, di certo, non si lasciano pregare e l’esempio lampante è l’alley oop realizzato da Sims. Dopo le girandole di cambi, un basket ancora non scintillante da entrambe le squadre e le due triple consecutive di Andre Jones, il primo parziale è per San Severo: 16 14.

Secondo quarto
Buffo, Angelucci, Jones, Di Donato e Mortellaro è la Cestistica di inizio secondo quarto, una squadra con due under e tanta energia sotto il ferro. Come terminala la prima frazione, con il canestro di Jones riparte la seconda, cui segue la prima tripla di gara (e di stagione) di Edo Buffo. I biancorossi non demordono e si affidano all’insostituibile Sims, ma i neri sono presenti, compatti e concentranti: per il momento è una gara impeccabile. Complice l’assenza in campo di Poletti, ora Ogide ha vita facile sotto canestro e la squadra affida a lui la “certezza” dei due punti. Sebbene sia un super roster, Pistoia non sta giocando in maniera collettiva: è anche un po’ nervosa e lo svantaggio lo palesa con – 8 punti di distacco per i toscani. Coach Carrea è costretto a chiamare sospensione, ma serve a poco perché la Cestistica in difesa non lascia scampo e in attacco Jones è tornato ad essere Jones. Secondo parziale ancora a favore dei padroni di casa: 37 26.

Terzo quarto
Dopo la pausa lunga, si ritorna sul parquet a quintetti confermati con l’unica variante Buffo che rileva Antelli (pesano i suoi tre falli) per l’Allianz che continua la sua prestazione corale grazie alla tripla di Iris Ikangi. La Giorgio Tesi Group è costretta a rispondere soltanto con tiri dalla lunetta, poiché i biancorossi non riescono nelle giocate collettive e responsabilizzano troppo i singoli. L’atteggiamento delle due squadre è, infatti, l’elemento che in questa fase sta facendo la differenza: da una parte i padroni di casa “affamati” di punti, combattenti su ogni singolo pallone ed impenetrabili davvero in fase difensiva; dall’altra un roster che paga una condizione fisica non ottimale. Troppa San Severo, per ora, poca Pistoia. Coach Carrea chiama il timeout sul punteggio di: 49-32. È ancora lunga per gli uomini di coach Lardo, ma le premesse sono buone. Terzo parziale ancora per l’Allianz Pazienza: 58 41.

Ultimo quarto
Antelli, Buffo, Angelucci, Di Donato, Ogide. L’ultimo quarto, quello decisivo, l’Allianz decide di giocarselo con tre under! Ragazzi o esperti, titolari o “panchinari” non c’è molta differenza, perché conta ciò che in campo si lascia e, per ora, soltanto complimenti a tutti gli uomini di Lardo. La partita però non è ancora chiusa e Pistoia, dal roster blasonato, prova a rifarsi sotto prepotentemente. Lardo corre ai ripari: Ikangi per Angelucci e Mortellaro per Ogide e Jones, vista la situazione, trova punti d’oro che fanno “respirare” tutta la squadra. Capitan Della Rosa non ci sta ed insacca da tre, ma Ikangi controbatte con maggiore veemenza. A metà quarto sul tabellone si legge: 64 – 53. Il punteggio poi diventa 66 – 55 con la bella realizzazione del numero 7 giallonero e adesso, con 11 punti di vantaggio, la Cestistica deve soltanto addormentare il match e non incappare nella trappola biancorossa. Ad eccezione di qualche sbavatura ad inizio di frazione abbastanza comprensibile, questa volta non ci sono altri errori e l’Allianz, a casa sua, fa la voce grossa, con una grande e meritata vittoria: 74 60 il punteggio finale.

Il tabellino
Allianz Pazienza Cestistica San Severo vs
Giorgio Tesi Group Pistoia
74 -60
(16-14, 21-12, 21-15, 16-19)

Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Andre Jones 26 (9/11, 1/4), Andy Ogide 18 (6/6, 1/3), Iris Ikangi 14 (2/2, 3/7), Edoardo Buffo 6 (1/2, 1/2), Chris Mortellaro 5 (2/2, 0/0), Emidio Di donato 3 (0/2, 1/3), Michele Antelli 2 (1/3, 0/1), Simone Angelucci 0 (0/1, 0/1), Filip Pavicevic 0 (0/0, 0/0), Simone Franciosi 0 (0/0, 0/0), Michele Guida 0 (0/0, 0/0), Marco Contento 0 (0/0, 0/0) – Coach: Lino Lardo.
Tiri liberi: 11 / 19
Rimbalzi: 37 8 + 29 (Andy Ogide, Chris Mortellaro 7)
Assist: 14 (Andre Jones 6)

Giorgio Tesi Group Pistoia: Deshawn Sims 13 (6/10, 0/0), Carl Wheatle 10 (3/5, 1/1), Lorenzo Saccaggi 9 (2/6, 0/0), Mitchell Poletti 8 (3/6, 0/1), Gianluca Della rosa 6 (1/2, 1/3), Derrick Marks 5 (0/7, 1/2), Dario Zucca 5 (0/0, 1/4), Joonas Riismaa 4 (0/0, 1/2), Lorenzo Querci 0 (0/0, 0/2), Angelo Del chiaro 0 (0/0, 0/0) – Coach: Michele Carrea.
Tiri liberi: 15 / 23
Rimbalzi: 19 4 + 15 (Deshawn Sims 6)
Assist: 4 (Deshawn Sims 2)

Testo e fotografia nel comunicato del 30 novembre 2020 di Ciro Mancino, Ufficio Stampa Cestistica Città di San Severo.