Al Festival Legalitria 2021 aderisce San Severo

0
160
credits: facebook.com

La Giunta Comunale di San Severo, presieduta dal Sindaco Francesco Miglio, su proposta e relazione dell’Assessore alla Cultura e alla Pubblica Istruzione Celeste Iacovino, ha deliberato l’adesione al Festival Legalitria edizione 2021, un grande progetto nazionale, il primo in Puglia sulla legalità.

«Per continuare in maniera attiva e concreta il percorso di legalità intrapreso della nostra Città grazie all’impegno e alla determinazione della nostra amministrazione sia nella precedente che nell’attuale consiliatura, abbiamo accolto con grande entusiasmo – dichiarano il Sindaco Miglio e l’Assessore Iacovino – la proposta del dott. Leonardo Palmisano, Presidente della Società Cooperativa Radici Future Produzioni, di aderire ufficialmente alla Quarta Edizione del Festival Legalitria 2021, per coinvolgere ancora di più in questo difficile percorso le giovani generazioni».

«La richiesta di adesione al Festival Legalitria è stata portata in discussione dinanzi alla Prima Commissione Consiliare Consultiva “Scuola, cultura, tempo libero, sport, politiche giovanili” – dichiara il Presidente della Prima Commissione, il Consigliere Comunale Antonio Stornelli – e tutti i componenti della Commissione hanno espresso l’approvazione e la volontà di partecipare al Festival con la finalità di sensibilizzare la cittadinanza verso le problematiche proposte dal Festival e di condivisione degli obiettivi da perseguire.
Già nella precedente consiliatura avevo avuto modo di avviare alcune iniziative insieme a Leonardo Palmisano. Ne avevamo mantenuto un ottimo ricordo ed è stato un piacere sentirlo e raccogliere il suo invito ad aderire al festival Legalitria per i temi che tratta e per il percorso di formazione da avviare con gli studenti. Un invito, quello ad aderire, che ho portato in discussione in prima commissione, dove sono presidente, e che ha riscontrato un favore unanime per cui vorrei ringraziare, sinceramente tutti i componenti e i capigruppo che prendono parte ai lavori.
Come sempre proviamo a stimolare discussioni, idee, dibattito, che possa trasformarsi poi in concrete occasioni e opportunità per la nostra città. Un doveroso grazie va anche al Sindaco Miglio e all’Assessore Iacovino che ha presentato in giunta, per la definitiva delibera, la proposta e che, in questa come in tante altre occasioni, si dimostrano sempre pronti a recepire stimoli positivi, di alto interesse, frutto del lavoro di condivisone con i consiglieri».

«Il Festival Legalitria – continua l’Assessore Iacovino – è un punto di riferimento di carattere nazionale per imparare a conoscere e a riconoscere le mafie, attraverso progetti di lettura, di confronto con i protagonisti del mondo giudiziario e giornalistico, del mondo dell’antimafia e dell’Italia resistente, dando la possibilità di incontrare i familiari delle vittime di mafie, premiando chi – nel mondo del giornalismo e dell’arte – si sia distinto nell’affrontare il tema della criminalità in ogni sua forma. Tante le ricadute positive e tante le opportunità che offre alla Città di San Severo e ai suoi cittadini la partecipazione a questo festival che verrà supportato dall’Amministrazione, tramite l’Assessorato alla Cultura e alla Pubblica Istruzione, nella organizzazione degli eventi, nella formazione del pubblico, nella promozione dell’iniziativa progettuale e nella diffusione dei risultati attraverso i propri canali di informazione e la propria rete di contatti».

«La partecipazione del Comune di San Severo a Legalitria 2021 è molto significativa – dichiara Leonardo Palmisano, anche Direttore Artistico del Festival Legalitria 2021. Con il Comune, con i giovani e con la cittadinanza vogliamo restituire consapevolezza culturale indirizzata al rispetto sociale del principio di legalità. Vedo personalmente l’inizio di una collaborazione duratura, anche per l’affetto che mi lega a San Severo. La parte bella e sana della Provincia di Foggia sta aderendo a Legalitria, e questo è un successo per tutta la Puglia».

Nel comunicato a firma del dott. Michele Princigallo, Ufficio Stampa del Comune di San Severo.