La Allianz Pazienza a Scafati per infrangere un tabù.

0
106

Torna subito in campo la Allianz Pazienza Cestistica Città di San Severo che, a meno di 72 ore dalla sofferta vittoria casalinga con Rieti, scenderà al PalaMangano di Scafati contro la locale compagine gialloblu.

A vedere i precedenti sembra una partita senza storia, vista la doppia debacle subita dai neri sia in Supercoppa del Centenario che all’andata, nel match del Pala “Falcone Borsellino”. Idem dicasi per il ruolino di marcia dei Dauni in “versione viaggiante” che recita ancora clean sheet alla voce vittorie. Ma la Allianz vista in campo l’altra sera è sembrata una squadra coesa, compatta e con tanto spirito di abnegazione che fa guardare al futuro in maniera ottimistica.

La battaglia contro Rieti è stata un po’ la foto della stagione, con la Cestistica in allungo e poi rimontata e con il conseguimento della vittoria finale, voluta e stretta con i denti, che può lasciare presagire anche un arrembaggio in terra flegrea, magari con in esito non scontato. Del resto, Capitan di Donato e compagni stavolta hanno poco o nulla da perdere contro una corazzata che non ha bisogno di presentazioni: solo 3 sconfitte su 13 gare disputate, uno tra i 3 MVP della Conference come Charles Thomas che viaggia ad una media di quasi 20-20 tra realizzazioni e valutazione ed un allenatore esperto come Finelli. Dunque giocare a mente libera potrebbe far scattare quella scintilla che purtroppo finora è sempre mancata lontano Pala “Falcone Borsellino”. Questo potrebbe essere il momento giusto.

Palla a due alle ore 18.00 con direzione arbitrale affidata ad Alessandro Tirozzi di Bologna, Gabriele Gagno di Treviso e Lorenzo Grazia di Bergamo. Consueta diretta streaming per gli abbonati alla piattaforma LNP Pass a partire dalle 17.45.

Testo e fotografia nel comunicato di Umberto d’Orsi, Ufficio Stampa Cestistica Città di San Severo.