Allianz Pazienza a Pistoia comincia il tour de force

0
78

Sarà un marzo in stile NBA quello che attende la Cestistica Città di San Severo: da mercoledì 3 marzo fino a domenica 28, i ragazzi di coach Lardo scenderanno sul parquet con cadenza bisettimanale per un totale di ben otto match da disputare di cui cinque fra le mura amiche. Una vera e propria volata salvezza che i neri dovranno interpretare senza guardare alla classifica, né all’avversario, alzando la testa solo dopo aver tagliato il traguardo e si spera nella miglior posizione possibile.

Si comincia da Pistoia, la trasferta più lunga della stagione, al cospetto di una nobile decaduta, ma che sta facendo di tutto per risalire immediatamente la china. La formazione di Coach Carrea è settima in classifica con 8 vittorie e 10 sconfitte, tra cui quella dell’andata al Palacastellana dove i toscani capitolarono col punteggio finale di 74-60. Rispetto alla partita di San Severo, i biancorossi hanno inserito Fletcher per Marks ed ambiscono a consolidare una posizione di prestigio nei playoff.

credits: Federico Tamassia, Stings Mantova

In casa Allianz c’è fermento per l’esordio di Clarke e Maganza che, grazie alla sosta forzata per via del rinvio del match con Ferrara, hanno avuto quasi due settimane, il primo e qualche allenamento, il secondo, per integrarsi nella squadra ed entrare in sintonia con tutto l’ambiente. Per gli uomini del Presidente Ciavarella una vittoria rilancerebbe le chance di raggiungere la comfort zone della classifica e rappresenterebbe la giusta ricompensa a quanto, soprattutto nelle ultime gare, si è visto. La squadra è viva e gli esempi di Iris Ikangi MVP contro Cento o gli ottimi rendimenti di Contento e Ogide sono solo degli esempi che testimoniano il duro lavoro Di Donato e company in palestra.

A suonare la carica prima della partenza è l’under Simone Angelucci che commenta così: «Conosciamo il potenziale degli avversari quindi di certo non ci aspettiamo una gara semplice, tutt’altro. Dal canto nostro, c’è entusiasmo per l’arrivo di Rotnei Clarke e Marco Maganza. Sono due giocatori molto forti, con massima esperienza e ci aiuteranno nelle rotazioni ma soprattutto da un punto di vista offensivo. Conosciamo tutti la pericolosità di Clarke, un tiratore fantastico che in questi primi giorni di allenamento con la nostra casacca mi ha piacevolmente sorpreso e confermato tutte le aspettative. Marco, invece, sarà fondamentale sotto canestro: ha una fisicità importante e di certo appoggiarsi a lui può essere un’altra opzione. Affrontiamo questa trasferta infrasettimanale molto carichi e concertati sulla partita e sul percorso da fare. Vogliamo la vittoria, la prima fuori dalle nostre mura».

L’augurio è che si possa ritornare con in tasca i due punti per dare, una volta per tutte, una sterzata al nostro campionato.

Appuntamento a domani con palla a due alle ore 18.00 e diretta streaming per gli abbonati alla piattaforma LNP Pass.

Testo e fotografia nel comunicato di Umberto d’Orsi, Ufficio Stampa Cestistica Città di San Severo.