Partita da dimenticare per la Cestistica, Pistoia vince con il minimo sforzo

0
89
credits: Sara Bonelli

A Pistoia arriva una brutta prestazione dell’Allianz Pazienza Cestistica San Severo. Chiamata a vincere e convincere anche in trasferta, tanto in chiave mentale quanto ai fini della classifica, i neri per 40’ minuti mettono in atto una prestazione pessima in attacco e da dimenticare in difesa a vantaggio dei pistoiesi, che si aggiudicano il verdetto vincente del recupero della 17esima giornata del Campionato di Serie A2, con il punteggio di 68 –50.

La cronaca

Si parte a ritmi lenti, lentissimi, con le due squadre che sbagliano tantissimo da ogni zona del parquet. San Severo in particolare sembra non essere entrata in partita visti gli errori abbastanza grossolani, soprattutto da sotto canestro: per fortuna dei neri anche i pistoiesi non sono brillantissimi. Poche giocate, in una gara abbastanza spezzettata e zero spettacolo: 16 – 7 dopo il primo quarto di gioco.
Lo spartito è il medesimo anche nella seconda frazione: Pistoia è meritatamente in vantaggio sebbene non ci sia una differenza abissale tra le due sfidanti. Gli uomini di coach Carrea con azioni semplici, arresti e tiri rapidi e veloci mettono in cascina i loro punti, mentre la Cestistica proprio non riesce a smuoversi. Oltre a qualche tripla da oltre gli otto metri di Clarke, manca la cattiveria espressa, per esempio, nei falli commessi. I biancorossi, dopo tre minuti giocati, erano a quota cinque, i gialloneri invece soltanto due alla fine della frazione: è una brutta prestazione e con il punteggio di 33 – 20 termina il secondo quarto.
La reazione che ci si aspettava da Ogide e company non arriva ed a beneficiare è solo la squadra di casa. Al ritorno sul parquet, 13 punti in 10’ sono il nulla se l’intento era vincere la gara, pochissimi se lo scopo era recuperare sugli avversari. Pistoia è più concreta e merita il terzo parziale: 49 – 33.
Niente da fare, l’Allianz è partita male, ha continuato peggio ed ha concluso altrettanto, per una sconfitta ampiamente meritata il cui punteggio finale recita: 68 – 50.

Dunque, è l’ennesima trasferta in cui l’Allianz fa una fatica assurda nel giocare la sua pallacanestro con i risultati non arrivano. Degna di nota, resta la buona prestazione di Roteni Clarke che al debutto con la casacca giallonera mette a referto 21 punti, ma senza i giusti aiuti è troppo poco.

Alla Cestistica non resta solo che lavorare duramente sapendo che la pallacanestro è uno sport imprevedibile, cui serve solo la scintilla che, unita a qualche vittoria di fila, può diventar fuoco, sperando arrivi, domenica, sebbene contro un avversario fortissimo. Ora il campionato, salvo stravolgimenti causati dal Covid, è senza pausa, tanto che si rigioca, tra quattro giorni contro la Gevi Napoli.

Il tabellino
Giorgio Tesi Group Pistoia vs
llianz Pazienza Cestistica San Severo

68-50
(16-7, 17-13, 16-13, 19-17)

Giorgio Tesi Group Pistoia: Deshawn Sims 21 (10/14, 0/0), Joonas Riismaa 15 (3/3, 3/6), Lorenzo Saccaggi 10 (4/5, 0/1), Mitchell Poletti 9 (4/7, 0/0), Carl Wheatle 6 (2/7, 0/2), Tre’shaun Fletcher 4 (2/5, 0/4), Angelo Del chiaro 2 (1/1, 0/0), Dario Zucca 1 (0/0, 0/1), Lorenzo Querci 0 (0/0, 0/2), Gianluca Della rosa 0 (0/0, 0/1), Gregorio Allinei 0 (0/0, 0/0) – Coach: Michele Correa.
Tiri liberi: 7 / 12
Rimbalzi: 37 4 + 33 (Carl Wheatle 9)
Assist: 18 (Lorenzo Saccaggi 7)

Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Rotnei Clarke 21 (6/10, 3/6), Marco Contento 7 (2/6, 1/5), Andy Ogide 6 (3/6, 0/4), Chris Mortellaro 4 (2/4, 0/0), Marco Maganza 4 (0/4, 0/0), Simone Angelucci 4 (2/2, 0/1), Iris Ikangi 2 (1/3, 0/6), Michele Antelli 2 (0/2, 0/0), Riccardo Bottioni 0 (0/2, 0/0), Emidio Di donato 0 (0/0, 0/1) – Coach: Lino Lardo.
Tiri liberi: 6 / 12
Rimbalzi: 31 7 + 24 (Andy Ogide 13)
Assist: 7 (Rotnei Clarke, Marco Contento, Riccardo Bottioni 2)

Testo e fotografia nel comunicato di Ciro Mancino, Ufficio Stampa Cestistica Città di San Severo.