Ravenna colpisce ancora e si ritorna a San Severo senza i due punti

0
109
credits: Fabrizio Zani

Al “PalaCosta” è di 88 – 70 il punteggio finale della 24° giornata di Campionato tra Orasì Ravenna e Allianz Pazienza. È stata una San Severo a due facce: remissiva nei primi due quarti e certamente più convinta, almeno nell’atteggiamento, nei successivi, ma la poca verve dei 20’ soprattutto sotto canestro ha pesato e condizionato l’intero match.

Invece, i romagnoli non hanno risentito della trasferta domenicale a Pistoia conclusa con un successo e sono andati spediti, aiutati dall’ottimo status fisico e mentale dell’intero roster. Dai bassi fondi in classifica, gli uomini di Cancellieri si sono rialzati a suon di due punti ed in un mese straordinario sono arrivati ben cinque successi consecutivi, restituendo fiducia e morale all’ambiente, fiducia che, in termini di rendimenti, manca invece alla Cestistica.

Il riassunto

Dopo una primissima fase di studio è Ravenna a prendere l’iniziativa spinta dai suoi leader Rebec (7) e Givens (11) che trascinano letteralmente i giallorossi a suon di punti, assist e giocate preziose. L’Allianz pare subire il colpo, ma alla fine il parziale del primo quarto è: 26 – 14.
Rebec e Givens riposano e a far punti ci pensano Cinciarini e Oxilia. La seconda diecina infatti si apre con l’Orasì che attacca ripetutamente mettendo in difficoltà i gialloneri non aggressivi, né a difesa, né a ribalzo. Buonissimo il rendimento di Clarke (15 punti per l’americano) ma per un cambio di passo di qualità è necessario l’apporto di tutti, senza cadere nelle trappole degli avversari lasciando spazio al nervosismo. Sul tabellone al secondo quarto si legge: 48 – 31 ma non è ancora finita.
Al rientro, i padroni di casa continuano a macinare punti su punti, tirando da tutte le pozioni del parquet a dimostrazione del momento super favorevole. Dall’altra parte, nonostante lo svantaggio sia sostanziale, San Severo non demorde e sulla fine del terzo quarto accorcia leggermente le distanze per andarsi a giocare l’ultima frazione con più convinzione: 65- 50 è il terzo parziale.
Ora, l’atteggiamento per la Cestistica è più che giusto è la qualità in ogni possesso che dovrebbe emergere. In svantaggio e con gli ospiti sul velluto si devono segnare il maggior numero di canestri, ma è un’impresa che non riesce, anche perché dall’altra parte Rebec è da applausi. Punteggio finale: 88 – 70.

I neri, dunque, ritornano dalla trasferta senza i due punti come sempre successo in questa stagione stregata. Quando manca la vittoria tutto diventa più difficile, ma la necessità è non farsi prendere dal panico, guardando i risultati delle concorrenti e senza lasciarsi andare alla delusione. Piuttosto, si cerchi la “cattiveria” agonistica per cercare di azzannare le partite che restano. Si rigioca tra tre giorni, domenica 21 marzo 2021 al “Falcone e Borsellino” contro l’Atlante Eurobasket Roma con palla a due alle ore 18.00

Il tabellino
OraSi Ravenna vs Allianz Pazienza Cestistica San Severo
88 -7 0
(26-14, 22-17, 17-19, 23-20)

OraSi Ravenna: Samme Givens 19 (7/9, 1/4), Tommaso Oxilia 17 (7/9, 1/4), Matic Rebec 16 (2/2, 4/10), Alessandro Simioni 10 (2/2, 2/3), Daniele Cinciarini 10 (2/4, 2/5), Davide Denegri 8 (2/4, 1/3), Alberto Chiumenti 4 (0/2, 0/0), Giacomo Maspero 4 (2/2, 0/2), Marco Venuto 0 (0/0, 0/1), Davide Vavoli 0 (0/1, 0/0), Francesco Buscaroli 0 (0/0, 0/0), Giacomo Guidi 0 (0/0, 0/0).
Tiri liberi: 7 / 7
Rimbalzi: 29 9 + 20 (Tommaso Oxilia 8)
Assist: 23 (Matic Rebec 11)

Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Rotnei Clarke 19 (4/7, 1/4), Iris Ikangi 13 (1/2, 2/3), Andy Ogide 13 (2/5, 2/5), Marco Maganza 7 (2/7, 0/0), Marco Contento 6 (1/3, 1/7), Michele Antelli 6 (1/1, 1/3), Chris Mortellaro 4 (2/6, 0/0), Riccardo Bottioni 2 (0/0, 0/1), Simone Angelucci 0 (0/0, 0/1), Goce Petrushevski 0 (0/0, 0/0).
Tiri liberi: 23 / 28
Rimbalzi: 29 10 + 19 (Chris Mortellaro 10)
Assist: 12 (Michele Antelli 3)

Testo nel comunicato del 19 marzo 2021 di Ciro Mancino, Ufficio Stampa Cestistica Città di San Severo.