Un programma innovativo nazionale per la qualità dell’abitare

0
242
credits: mosaicodisansevero.org

La Regione Puglia candida al finanziamento di 15 milioni di euro i Comuni di San Severo e Torremaggiore per la proposta “Il Mosaico di San Severo: qualità dell’abitare tra città e campagna”.

Nell’ambito del “Programma innovativo nazionale per la qualità dell’abitare” – Decreto Interministeriale n. 395/2020 – la Regione Puglia ha candidato al finanziamento tre proposte progettuali per ciascuna delle quali il contributo richiesto è stato pari a 15.000.000,00 di euro. Tra queste, insieme a progetti che riguardano le Città di Bari e Lecce, figura il progetto di valorizzazione del mosaico agrario di San Severo. La proposta sovracomunale “Il Mosaico di San Severo: qualità dell’abitare tra città e campagna” è stata predisposta dai Comuni di San Severo e Torremaggiore con ARCA Capitanata.

«Siamo felici dell’avvenuta candidatura – dichiarano il Sindaco di San Severo Francesco Miglio ed il Sindaco di Torremaggiore Emilio Di Pumpo – che premia una progettualità importante, in grado di valorizzare allo stesso tempo vivibilità, aspetto paesaggistico e qualità della vita. Gli interventi riguardano il Rione Luisa Fantasia e il Quartiere Parco Verde per il Comune di San Severo, l’Area del Mercato e Viale Leccisotti per il Comune di Torremaggiore.
In particolare, per San Severo è prevista:
– la realizzazione di un “Contenitore sociale e di servizi” di 2.500 mq nel quartiere Parco Verde;
– la realizzazione di un tratto del “Viale Campagna” – previsto con l’adeguamento del PUG al PPTR – tra il quartiere Parco Verde e via Torremaggiore;
– la realizzazione dell’intervento denominato “Porta Occidentale” che prevede la continuazione della pista ciclabile di progetto su via Torremaggiore fino alla rotatoria di intersezione con Corso Leone Mucci, con la piantumazione di alberature su entrambi i lati;
– la realizzazione di un chiosco-biblioteca su Via Torremaggiore, nello spazio liberato con la demolizione di un fabbricato abusivo qualche anno fa e di un “Giardino dell’Alzheimer” nella limitrofa area verde.
In entrambe le Città sono previsti interventi per nuovi alloggi da parte di ARCA Capitanata (20 su San Severo, 10 su Torremaggiore), che realizzerà anche un consistente intervento di ristrutturazione del Rione Luisa Fantasia (236 alloggi) con il ricorso al Superbonus 110.
Sono previsti anche n. 2 interventi di connessione: la realizzazione di una pista ciclopedonale tra San Severo e Torremaggiore, che segue il tracciato della strada storica di collegamento tra le due città, in una logica di recupero del rapporto tra le due Città e la campagna del Mosaico di San Severo, e un intervento di messa in sicurezza della SP 30 tra San Severo e Torremaggiore, con la realizzazione dell’impianto di pubblica illuminazione lungo tutto il percorso”» concludono i Sindaci Miglio e Di Pumpo.

Nell’ambito della definizione della proposta di candidatura sono stati sottoscritti un protocollo d’intesa con ARCA Capitanata per la realizzazione di uffici decentrati di ARCA a San Severo e un protocollo d’intesa con la Consulta delle Associazioni, con il quale sono stati confermati e attualizzati i reciproci impegni con le associazioni cittadine già formalizzati in occasione della definizione della  Strategia Integrata di Sviluppo Urbano Sostenibile “Rigeneriamo il Mosaico”, finanziata dalla Regione Puglia per 6.000.000 di euro, di imminente realizzazione.

La predisposizione della proposta, seguita dal Vice Sindaco di San Severo Salvatore Margiotta e dall’Assessore ai Lavori Pubblici di San Severo Luigi Montorio è stata curata dall’arch. Fabio Mucilli, Dirigente dell’Area Urbanistica e Attività Produttive del Comune di San Severo, dall’ing. Michele Chiumento, Dirigente del Settore Tecnico del Comune di Torremaggiore e dall’ing. Vincenzo De Devitis, Direttore di ARCA Capitanata, con il coordinamento della Regione Puglia – Sezione Politiche Abitative.

Testo nel comunicato a firma del dott. Michele Princigallo, Ufficio Stampa del Comune di San Severo.