Allianz Pazienza, comincia a Capo d’Orlando la battaglia per la permanenza in A2

0
37
credits: Antonio Giammetta

Elmetto allacciato, mimetica in ordine ed il massimo ardore possibile: è così che l’Allianz Pazienza Cestistica Città di San Severo capeggiata dal Coach Luca Bechi e dal ds Pino Sollazzo è partita alla volta di Capo d’Orlando, prima tappa del Girone Blu, barrage post-season costituito da sei squadre (Latina, Orzinuovi, Orlandina, Rieti, Casale Monferrato e San Severo) che decreterà per le prime quattro compagini la salvezza diretta, lasciando le ultime due alle forche caudine dei play-out. Il regolamento prevede match di andata e di ritorno contro le formazioni dell’altro girone, mentre per la classifica vengono acquisiti i punti ottenuti negli scontri diretti durante la regular season. Dunque, sarà la Trinacria ad ospitare il “battesimo” dei neri nel torneo per una gara sicuramente equilibrata, dove i dettagli faranno la differenza.

L’Orlandina è arrivata undicesima nel Girone Verde con uno score di 11 vittorie e 15 sconfitte, vanta il miglior attacco del girone come media punti fatti (83), ma anche la peggior difesa con 87,6 realizzazioni subite. Il roster di Coach Marco Sodini punta su due autentiche “bocche da fuoco” come l’esterno Floyd e il lungo Johnson che insieme fatturano circa 47 punti a partita, coadiuvati dalla regia del millennial Laganà, dagli spunti del folletto Gay e dal gioco dentro-fuori dell’ala Taflay, tutti under tali da rendere i biancoblù una delle formazioni più giovani della Serie A2. Bellan (out per questo match), Moretti e l’ex giallonero Alberto Conti completano le rotazioni.

In casa Cestistica, dopo una qualificazione sudata, si giunge a tale fase con i migliori propositi già messi in pratica nelle tre gare dell’era Bechi, che a parte i risultati secondari ai fini della classifica, hanno denotato una Allianz sempre più volitiva e concentrata. Certo, i ragazzi del presidente Ciavarella partono in ultima fila, ma la “remuntada” è tutt’altro che utopica e potrebbe essere facilitata da una partenza sprint. Recuperati, anche se non in perfette condizioni, Clarke, Bottioni e Di Donato, la squadra è pronta ed il morale è buono: al resto penserà Coach Bechi e il suo staff che finora hanno rispettato quel cambio di passo che la società si augurava. Ora tocca a tutta la squadra. Forza, ragazzi! Credeteci e conquistate la vittoria!

Palla a due domenica 25 aprile 2021 dalle ore 13.00 con la consueta diretta streaming per gli abbonati alla piattaforma LNP PASS.

Testo e fotografia nel comunicato del 24 aprile 2021 di Umberto d’Orsi, Ufficio Stampa Cestistica Città di San Severo.