Un successo il press tour.

0
73
credits: giz.de

Promosso dal Comune di San Severo e finanziato dalla Regione Puglia che ha coinvolto anche Torremaggiore, Lesina e Foggia. 

San Severo e l’Alto Tavoliere hanno colpito nel segno con il press tour, almeno a giudicare dai commenti espressi da blogger, giornalisti e influencer che dal 22 al 27 giugno sono stati ospitati sul territorio, visitando centri storici, cantine, oleifici, allevamenti e attività produttive legate al comparto primario. Lo hanno fatto nell’ambito del press tour intitolato “San Giovanni e i miracoli della terra”, promosso dal Comune di San Severo e finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito del Programma Operativo Regionale FESR-FSE 2014-2020 “Attrattori culturali, naturali e turismo”, Asse VI – Tutela dell’ambiente e promozione delle risorse naturali e culturali – Azione 6.8 Interventi per il riposizionamento competitivo delle destinazioni turistiche.

Centinaia di foto e video.
Blogger, giornalisti e influencer hanno fatto base a San Severo, visitando anche Torremaggiore, Lesina e Foggia. Provenivano da tutta Italia: Modena, Palermo, Milano, Napoli, Genova, Pistoia, Pavia e complessivamente hanno scattato e girato centinaia tra fotografie e immagini video. Serviranno loro a raccontare cos’hanno visto, come le eccellenze e le bellezze capaci di colpirli e interessarli di più. Difatti hanno già cominciato a farlo in presa diretta sui loro account social e, a breve, lo faranno anche scrivendo e realizzando i servizi per le loro testate giornalistiche.

Una grande opportunità.
«Ringrazio tutti i produttori, gli operatori culturali, i ristoratori, le guide e le imprese che hanno accolto i giornalisti trasmettendo loro i valori positivi di questo territorio – ha dichiarato l’Assessore alla Cultura e Turismo Celeste Iacovino – per San Severo e l’Alto Tavoliere queste sono opportunità importanti al fine di promuovere realmente il territorio. Gli ospiti del press tour hanno visitato i luoghi di pregio del centro storico di San Severo, ammirato le “Cattedrali ipogee del vino” che meglio esprimono la tradizione e l’innovazione vitivinicola sanseverese. Attraverso post, immagini e video, hanno documentato in presa diretta il loro viaggio alla scoperta delle cantine, delle masserie, dei caseifici, delle aziende cerealicole e olivicole dell’Alto Tavoliere, coinvolgendo lettori e followers negli educational tour».

San Severo capitale produttiva
«Crediamo molto in progetti come questo – hanno aggiunto il Sindaco Francesco Miglio e l’Assessore alle Attività Produttive Felice Carrabba – perché è importante fare emergere a livello nazionale ed anche internazionale come San Severo sia una delle capitali produttive d’eccellenza della Puglia e dell’intero Mezzogiorno con la sua grande tradizione e la capacità innovativa espressa dalle imprese agricole e agroalimentari di trasformazione. San Severo e gli imprenditori sanseveresi ancora una volta si sono dimostrati capaci di essere centro e collettore di promozione e animazione territoriale, che fa sistema e sinergia, valorizzando un’intera area».

Agri-cultura.
«La nostra è veramente una “Agri-cultura”. Le esperienze – concludono Miglio, Iacovino e Carrabba – degli orti sociali e dei laboratori in contrada Santa Giusta, con il lavoro prezioso che l’Ente Morale “Di Sangro” e la Cooperativa Attivamente stanno facendo con la nostra collaborazione, rappresentano un valido esempio di quanto il comparto primario sia importante non solo dal punto di vista economico, ma anche sociale, per l’integrazione vera di soggetti con fragilità. Siamo contenti che blogger, giornalisti e influencer abbiano apprezzato valori, conoscenze e sapori della nostra terra».

Testo e fotografie nel comunicato del 29 giugno 2021 a firma del dott. Michele Princigallo, Ufficio Stampa del Comune di San Severo.